Maniacalità delle domeniche lunghe

Ecco una serie di opere maniacali in cui mi sono imbattuta mentre sfogliavo il molto utile/interessante Colossal. Mentre guardavo queste foto mi è venuto  da pensare che forse la persona che carica  gli articoli su Colossal, di cui io non riesco ad immaginare il viso ma so solo che si chiama Christopher, ecco non saprei. Tipo che avesse bisogno di dire qualcosa ma di non riuscire proprio a farlo uscire dalla bocca.

anatomy-4

Ecco in prima posizione l’opera dell’artista Lisa Nilsson, un’esperta della carta che si dedica, ultimamente, a riproduzione anatomiche rigorosamente composte da rotoli di carta di vario tipologia.

anatomy-9

In seconda posizione campi lisergici di tulipani in Olanda; cromie in tanti bei rettangoli, tutto molto carino (Ma mai all’altezza del capolavoro veramente naturale di Zhangye ). Il progetto, l’idea di riprendere questi campi di Anna Paulowna, una città dal nome di donna nel nord dell’ Irlanda, è firmato Normann Szkop.

tulips-9

E infine si chiude con una vera opera di maniacalità, unica in tutta la sua complessità. Vi siete mai chiesti cosa fanno i guardiani dell’università?  In Giappone uno di loro ha fatto quest’opera, e per farlo ci ha messo otto lunghi anni. Ma la cosa divertente è che non è ancora finita, nell’era Espansa il bidello scrive su Twitter mostrando alle persone cosa sta facendo, e quelli si appassionano, mentre lui instancabile continua il suo labirinto. Se volete seguire anche voi il work in progress, prego: @Kya7y

maze-4

maze-1

Ovviamente si ringrazia Christopher.

Annunci