Carsten Nicolai

Unidisplay è l’ultimo grande lavoro dell’artista tedesco, Carsten Nicolai, ospitato dal Hangar Bicocca. Sei monitor affiancati per una lunghezza complessiva di 50metri, chiusi fra due specchi. Giovedì 29 novembre l’artista ha animato la sua creatura allestendo un live di circa un’ora avvolti nella musica dai bassi roboanti e allucinati dalle composizioni visive.

Unidisplay7

Un grande meccanismo che mi ricordava vagamente la complessità del mondo, dissezionata nelle sue parti analizzando il rapporto frenetico fra immagine e suono. Giochi di rifrazione, illusioni ottiche, contrasti cromatici. E ancora frequenze sonore che impazziscono graficamente, grandi shock cromatici associati a suoni dissocianti. Modularità e dissoluzione del modulo, fra ritmicità e dissonanza.

Gli specchi amplificano il gioco creando una serie infinita, una partitura estesa in cui perdersi. Un’ora in cui rimanere immersi, travolti da un’altra rappresentazione spazio-temporale. Tuttavia quella stessa modularità e il tentativo di fusione tra suono e sua rappresentazione grafica non riesce a giungere a una compiutezza che le dia un senso ulteriore che il mero esercizio tecnico.

nicolai11

Se  per i primi venticinque minuti ho avuto l’impressione di assistere ad una grandiosa rappresentazione del mondo nelle sue parti, di essere insomma di fronte ad un’opera d’arte; confesso che il gioco poi si sia svilito ripiegandosi sull’attesa di colori edibili e divertenti effetti grafici. Ho avuto il dubbio di trovarmi di fronte ad un BEL dj-set, forse con tutti quei bei monitor si poteva osare un poco di più e lanciarsi in nuove rappresentazioni.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...